Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Registro delle imprese

Registro delle imprese

Il Registro Imprese è un registro informatico e pubblico, che contiene le informazioni giuridiche ed economiche di tutte le imprese italiane, che operano sul territorio nazionale. Il Registro Imprese è gestito a livello provinciale dalle Camere di Commercio ed è retto da un Conservatore. Un giudice del Tribunale vigila su di esso.

Registro delle imprese

Avvertenze

 
Il Tar del Lazio ha pubblicato in data 09/04/2024 sentenza con la quale ha respinto i ricorsi presentati per l'annullamento del Decreto del Ministero delle Imprese e del Made in Italy del 19/09/2023

 

sul portale https://titolareeffettivo.registroimprese.it/home è stato pubblicato il seguente avviso:
 
a seguito dell'ordinanza del Consiglio di Stato del 17 maggio 2024, è sospesa la consultazione dei dati e delle informazioni sulla titolarità effettiva, nonché le richieste di accreditamento da parte dei soggetti obbligati e le richieste di accesso da parte dei soggetti legittimati.
 
 
  • Il TAR Lazio ha sospeso l'efficacia del decreto attestante l'operatività del sistema titolare effettivo
Il TAR Lazio, sezione IV, con ordinanza n. 08083/2023 del 7 dicembre 2023 ha disposto la sospensione cautelare dell'efficacia del decreto Ministero delle imprese e del Made in Italy recante "Attestazione dell'operatività del sistema di comunicazione dati e delle informazioni sulla titolarità effettiva" pubblicato in G.U - Serie generale n. 236 del 9 ottobre 2023. Pertanto l'obbligo di effettuare la comunicazione del titolare effettivo entro l'11 dicembre 2023 resta sospeso in attesa del giudizio di merito del Tar Lazio.
Il portale per l'invio delle pratiche aventi ad oggetto la comunicazione del titolare effettivo resta comunque aperto e l'invio delle pratiche è consentito

 

Novità

Il 9 ottobre è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 236 del 9 ottobre 2023 il il decreto del Ministero delle imprese e del made in Itali (MIMIT) del 29/09/2023 sull’operatività del registro dei titolari effettivi, istituito dal D.Lgs 231/2007 e regolato dal DM 55/2022.
 
I soggetti obbligati già iscritti alla data del 9 ottobre 2023 avranno 60 giorni per inviare la relativa comunicazione (ultimo giorno 11 dicembre 2023).
Per le società di capitali, le cooperative, le persone giuridiche private, i trust o gli istituti giuridici affini iscritti dal 10 ottobre, il termine di presentazione è di 30 giorni dall’iscrizione nei rispettivi registri (Registro delle imprese, Registro cui sono tenute a riscriversi le persone giuridiche private) o 30 giorni dalla costituzione (per i Trust e i mandati fiduciari).
Il ritardo o l’omissione dell’adempimento è soggetto alla sanzione amministrativa prevista dall’articolo 2630 del codice civile.
 
Lo scopo della normativa è l'individuazione dei così detti titolari effettivi; secondo la normativa antiriciclaggio per titolari effettivi si intendono le persone fisiche che, in ultima istanza, possiedono o controllano un'entità giuridica ovvero ne risultano i beneficiari
 
Le entità tenute all'individuazione e comunicazione al Registro Imprese dei dati del titolare effettivo sono:
  • le imprese dotate di personalità giuridica (le  società  a responsabilità limitata, le società  per  azioni, le  società  in accomandita per azioni e le società cooperative, anche nella forma di società consortili);
  • le persone giuridiche private (le associazioni, le  fondazioni e le  altre  istituzioni  di  carattere  privato  tenute all’iscrizione  nel registro di cui al Dpr 361/2000);
  • i trust e gli istituti giuridici affini ai trust
 
Sono obbligati all’adempimento esclusivamente gli amministratori di società di capitali, i fondatori ed i soggetti cui è attribuita la legale rappresentanza e l’amministrazione delle persone giuridiche private, nonché i fiduciari dei trust e dei mandati fiduciari.
Non è prevista la possibilità di delegare l’adempimento ad un professionista; non potrà essere firmata  la comunicazione per conto del cliente come avviene per altri adempimenti del registro imprese, per cui i soggetti obbligati dovranno munirsi, ove già non la possiedano, firma digitale.
 
Le comunicazioni del titolare effettivo devono essere inviate attraverso la Comunicazione Unica tramite l’ambiente di compilazione DIRE utilizzando l’apposito modello TE.
 
Nel sito  registroimprese.it, è già online una pagina web dedicata al Titolare Effettivo nella quale vengono pubblicate Guide e informazioni e aggiornamenti in tempo reale.
Una Guida per la compilazione elaborata da Unioncamere è già stata pubblicata nelle pagine dedicate del sito di Unioncamere stessa.
Ulteriori informazioni e istruzioni possono essere consultate sul Supporto Specialistico Registro Imprese – SARI Firenze nel quale sono state pubblicate le schede sulla comunicazione del titolare effettivo
 

 

     

    Il Registro Imprese è articolato in due Sezioni, una ordinaria e una speciale.

     
    Si devono iscrivere nella Sezione Ordinaria
    • Gli imprenditori commerciali
    • Le società (di persone, di capitali e cooperative)
    • I Gruppi Europei di Interesse Economico (GEIE)
    • Gli Enti Pubblici, che hanno per oggetto esclusivo o principale un’attività commerciale
    Si devono iscrivere nella Sezione Speciale
    • Le imprese artigiane
    • Gli imprenditori agricoli
    • I piccoli imprenditori commerciali
    • I coltivatori diretti
    • Le società semplici
    Si devono iscrivere al REA
    • I soggetti collettivi (associazioni, fondazioni, comitati e altri enti non societari), che esercitano un’attività economica non in forma principale
    • Le imprese, sia individuali che societarie, con sede principale all’estero o in altra provincia che istituiscono un’unità locale nella provincia di Firenze
    Sono automaticamente iscritti nel REA tutti i soggetti iscritti nel Registro Imprese.
     

    Cosa fare

    Tutte le denunce, le iscrizioni e i depositi al Registro Imprese e al REA sono obbligatori e devono essere effettuati entro il termine che stabilisce l’obbligo, solitamente 30 giorni. In caso di mancato rispetto del termine, il Registro Imprese emette una sanzione, d’importo variabile, che è notificata al titolare e ai legali rappresentanti con un verbale. Oltre al ritardato deposito o denuncia, sono sanzionate anche le omissioni di denunce obbligatorie e di deposito di atti.
    Le successive denunce vanno effettuate solitamente entro 30 giorni dalla data di effetto dell’evento comunicato.
    Quando il termine cade di sabato o di giorno festivo esso è prorogato al primo giorno lavorativo successivo (art. 3 del DPR. n. 558/99). Non viene considerato festivo, e quindi il termine non è prorogato, il giorno del Santo Patrono.
     
    La presentazione delle domande e denunce di tutti i soggetti iscritti nelle sezioni ordinarie e speciali del Registro Imprese deve avvenire unicamente per via telematica, con firma digitale, con la modalità ComUnica: le pratiche devono essere predisposte e inviate on line, tramite la piattaforma web Depositi e Istanze REgistro imprese (DIRE) o mediante l'applicativo  Starweb, firmate digitalmente e trasmesse via internet con Telemaco
     
    Istruzioni per la compilazione sono presenti nella Circolare MSE 3689/C del 6 maggio 2016.
     
    Per maggiori informazioni sulla trasmissione telematica è possibile consultare il sito http://web.telemaco.infocamere.it
    I documenti da allegare vanno trasformati in documenti informatici, firmati digitalmente ed inviati telematicamente.
    Tutte le pratiche di iscrizione e di deposito al Registro Imprese devono essere firmate digitalmente tramite smart card o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

    Sono obbligate a usare ComUnica tutte le imprese.

    All’utente che invia le pratiche per via telematica, il sistema invia automaticamente, tramite e-mail, l’avviso di ricezione. Successivamente il Registro Imprese invia la ricevuta di protocollazione e, ad istruttoria ultimata, inserisce la pratica nel sistema. Il cliente riceve quindi una visura storica gratuita riportante gli aggiornamenti effettuati.
     

    DIRE -  ambiente unico di compilazione pratiche

     
    Progressivamente DIRE diventerà l'ambiente unico di compilazione di tutte le pratiche verso il Registro Imprese, per tutte le tipologie di professionisti e di imprese. Il software Fedra e l'applicativo Starweb sono in progressiva dismissione.
    Nuovi adempimenti vengono resi disponibili ogni mese, con la contemporanea dismissione degli stessi in Comunica Starweb e Comunica Fedra.
     
    E’ previsto un ciclo di webinar, completamente gratuiti, che si tengono periodicamente, in corrispondenza dei nuovi rilasci.
     
     
     

     

     

     

     
    Contatti: 

    Registro delle imprese, REA, artigianato

    Registro delle imprese, REA, artigianato
    Per informazioni su pratiche presentate o da presentare e per fissare appuntamenti telefonici è disponibile "SARI - Supporto Specialistico Registro Imprese" all'indirizzo https://supportospecialisticori.infocamere.it/sariWeb/fi
    Email: 
    registro.imprese@fi.camcom.it
    Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 20 Dicembre, 2023 - 16:02
    Valuta il contenuto: 
    1
    Average: 1 (3 votes)
    Contenuto aggiornato al:Venerdì, 24 Maggio, 2024 - 13:24