Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Concorsi a premio

Concorsi a premio


Concorsi a premio

I concorsi a premio sono manifestazioni pubblicitarie indette da imprese che, per promuovere i propri servizi o beni, offrono ai partecipanti, con o senza obbligo di acquisto, premi, la cui attribuzione dipende dalla sorte o dall'abilità dei partecipanti. L'assegnazione dei premi deve avvenire alla presenza di un pubblico ufficiale (un notaio o un funzionario camerale) in veste di verbalizzante.
La definizione di concorso a premio è riportata all'art. 2 del D.P.R. n. 430/2001.
 
Per la gestione delle operazioni concorsuali, l'impresa promotrice può avvalersi di un'altra impresa appositamente delegata.
 
Per avviare il concorso a premio l'impresa deve trasmettere una comunicazione al Ministero dello sviluppo economico (MISE) tramite il Servizio telematico Prema on-line sul sito www.impresainungiorno.gov.it, autenticandosi con la CNS.
 
Per tutte le informazioni consultare il sito del Ministero dello Sviluppo Economico, che rappresenta l'autorità di controllo su tutti i concorsi a premio.
 

Come richiedere l'intervento del funzionario camerale

Effettuata la comunicazione al MISE, il promotore o il delegato di un concorso a premi possono, compilando il modulo di richiesta della presenza di un funzionario, richiedere la presenza del funzionario camerale per attestare l'assegnazione dei premi (comprensiva della chiusura del concorso); il modulo deve essere accompagnato dai seguenti allegati:
  • copia del modello PREMA CO1 on-line;
  • copia del regolamento del concorso;
  • copia del versamento della cauzione;
  • attestazione di inoltro della comunicazione di svolgimento concorso a premi;
  • copia di un documento d’identità in corso di validità.
Se l'impresa si avvale di un delegato, deve essere prodotta anche la delega del promotore al delegato.
 
Il promotore o il delegato possono anche, compilando il modulo di richiesta funzionario per chiusura concorso, chiedere la presenza del funzionario camerale per attestare la chiusura di un concorso per il quale l'assegnazione è già avvenuta in altra sede; gli allegati sono gli stessi che devono accompagnare il modulo di richiesta per l'assegnazione.
 
I moduli e gli allegati devono essere inviati alla PEC cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it.
 

Tariffe e modalità di pagamento

Per l'intervento del funzionario è dovuto un corrispettivo determinato applicando il seguente tariffario.
 
Il tariffario è suddiviso nelle seguenti voci:
 

Tariffa base

Consistente in un accesso del funzionario camerale e la redazione di un verbale (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 e non oltre le 15.45)
€ 330 + IVA
 
Ogni ulteriore verbale nell’ambito dello stesso accesso
€ 30 + IVA
 
Verbale di chiusura da redigere presso l’ufficio del funzionario nel caso le operazioni di assegnazione dei premi non siano state svolte dalla Camera di Commercio di Firenze
€ 200 + IVA
 

Maggiorazioni

La tariffa base è maggiorata:
 
Del 30% per le presenze dopo l’orario di servizio (dal lunedì al venerdì oltre le 15.45)
€ 429 + IVA
 
Del 50% per le presenze nelle giornate non lavorative (sabato, domenica e festivi)
€ 495 + IVA
 

Tariffa ridotta

Il 20% di sconto sui corrispettivi dovuti per i concorsi a premio che prevedano un numero di estrazioni superiore a 5.
 
Il corrispettivo per il verbale di chiusura è compreso in quello già versato per il primo accesso.
 
Il pagamento delle tariffe deve avvenire entro il giorno lavorativo precedente l’intervento del funzionario, pena l’assenza dello stesso; copia dell’avvenuto pagamento deve essere inviata all’indirizzo email del funzionario incaricato.
 

Modalità di pagamento

Bonifico IBAN IT 14 I 07601 02800 000000351502 (codice causale 5090)
 
Bollettino di c/c postale n. 351502 (codice causale 5090)
 
intestato a: Camera di Commercio di Firenze - P.za dei Giudici, 3 - 50122 Firenze - indicando denominazione e data di assegnazione dei premi.
 

Normativa

  • D.P.R. n. 430 del 26/10/2001 Regolamento concernente la revisione organica della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali, ai sensi dell'articolo 19, comma 4, della legge 27 dicembre 1997, n. 449
  • Circolare 28 marzo 2002 n. 1/AMTC Prime indicazioni esplicative ed operative in merito alla nuova disciplina sulle manifestazioni a premio (D.P.R. n. 430 del 26 ottobre 2001)
  • Decreto 5 luglio 2010 Rideterminazione della disciplina delle comunicazioni delle manifestazioni a premio, in attuazione dell'articolo 12, comma 1 lett. o), del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito con modificazioni della legge 24 giugno 2009, n. 77
 
 
Contatti: 

Concorsi a premio

Concorsi a premio
Piazza dei Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.301
Email: 
concorsiapremio@fi.camcom.it
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 13 Settembre, 2017 - 15:30
Valuta il contenuto: 
1
Average: 1 (1 vote)
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 27 Settembre, 2017 - 14:54