Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Tachigrafi digitali

Tachigrafi digitali


Tachigrafi digitali

Il tachigrafo è un apparecchio, installato obbligatoriamente su veicoli che superano le 3,5 tonnellate di peso (se destinati al trasporto merci) o i 9 posti, autista compreso (per il trasporto di viaggiatori); capace di registrare le distanze percorse dal mezzo, i tempi di guida e di pausa, nonchè la velocità raggiunta, al fine di armonizzare l'impiego (e di conseguenza i costi) del trasporto su strada, prevenire lo sfruttamento dei conducenti e aumentare la sicurezza delle strade, disincentivando il superamento dei limiti di velocità o la guida per un numero eccessivo di ore consecutive. In particolare, il tachigrafo digitale nasce dall’esigenza di sostituire il precedente apparato analogico, nel tempo risultato di facile contraffazione da parte degli utilizzatori.
 
Centri tecnici
Le imprese che svolgono attività di primo montaggio, attivazione, riparazione e controllo periodico dei tachigrafi digitali in Italia, sono autorizzate dal Ministero dello Sviluppo Economico in base al Decreto 10 agosto 2007, che fissa precisi requisiti per la strumentazione impiegata, i locali adibiti alle operazioni, le procedure e il personale delle officine che operano sui tachigrafi digitali. L'autorizzazione ha durata annuale e può essere rinnovata ogni anno su esplicita richiesta del centro tecnico.
 
Il ruolo della Camera di commercio
Alle Camere di commercio sono state attribuite le competenze relative a:
  • rilascio delle carte tachigrafiche
  • attività di istruttoria preliminare sulle richieste di autorizzazione, che dovranno essere inviate al Ministero per il tramite della Camera competente territorialmente rispetto alla sede operativa del centro tecnico
  • attività di vigilanza sull'operato dei centri tecnici autorizzati
Per quel che concerne la trasmissione di richieste di autorizzazione o di rinnovo di centri tecnici, l'ente cha la facoltà di rilasciare, sospendere o ritirare un'autorizzazione è il Ministero dello Sviluppo Economico, il quale però non può essere contattato direttamente, ma solo per il tramite della Camera di commercio cui dovranno pervenire tutte le istanze.
La modulistica utilizzabile per la presentazione delle istanze di rilascio autorizzazione e rinnovo possono essere trovate sulla pagina internet di Unioncamere dedicata ai tachigrafi.
La modulistica e i relativi allegati devono obbligatoriamente (pena l'inaccettabilità) essere trasmessi a mezzo PEC all'indirizzo cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it, firmati digitalmente. A tal fine la marca da bollo richiesta per la presentazione dell'istanza al Ministero dovrà essere corrisposta, in forma virtuale (vedi costi). Si faccia riferimento al documento in calce per conoscere i soggetti tenuti al rilascio della Dichiarazione antimafia in base alla forma giuridica.
 
Costi
La richiesta per il rilascio dell'autorizzazione deve essere accompagnata dal pagamento di un diritto di segreteria di 370 €, mentre per la richiesta di rinnovo deve essere corrisposto annualmente un diritto di segreteria pari a 185 €. Entrambi i pagamenti possono essere effettuati a mezzo bonifico sul conto corrente della Camera di commercio di Firenze avente l'IBAN IT14I0760102800000000351502 oppure mediante bollettino postale intestato a Camera di commercio di Firenze c/c 351502. Il pagamento di 16 € per la marca da bollo, necessaria per la presentazione dell'istanza di autorizzazione o di rinnovo, potrà essere effettuato con le su indicate modalità inserendo la causale 9090 nel pagamento.
Avvertenza: si comunica che a seguito di nota del Ministero dello Sviluppo Economico n. 196846 del 26/07/2019, in caso di richiesta di estensione dell'autorizzazione per operare sui tachigrafi intelligenti, al fine dell'avvio dell'istruttoria sono dovuti i diritti di segreteria disciplinati al punto 11.1.2 della Tabella B del Decreto 02/12/2009, pari a 260 € da corrispondersi con le modalità già indicate (vedi sopra) per i diritti di segreteria relativi al rilascio e al rinnovo dell'autorizzazione.
Contatti: 

Metrologia legale e sicurezza prodotti (ex ufficio metrico)

Metrologia legale e sicurezza prodotti (ex ufficio metrico)
Piazza dei Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.146
Email: 
attivita.ispettive@fi.camcom.it
Orari di apertura: 
su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 15.00
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 16 Settembre, 2020 - 15:13
Valuta il contenuto: 
5
Average: 5 (1 vote)
Contenuto aggiornato al:Martedì, 27 Agosto, 2019 - 15:52