Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
immagine che rimanda alla pagine per richiedere online la firma digitale

comunica con noi

Bollettini ingannevoli

progetto Life Weee

Punto impresa digitale

sportello virtuale

ti trovi in:

Tu sei qui

» Banche dati in possesso dell'amministrazione

Banche dati in possesso dell'amministrazione


Banche dati in possesso dell'amministrazione

Le pubbliche amministrazioni devono pubblicare nel proprio sito web il catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in loro possesso e i regolamenti che ne disciplinano l'esercizio della facoltà di accesso telematico e il riutilizzo. Lo stabilisce l’articolo 52 del Codice dell’amministrazione digitale (Decreto legislativo n. 42 del 7 marzo 2005).
 
Le banche dati di carattere nazionale gestite da InfoCamere per conto delle Camere di Commercio e i relativi regolamenti di accesso (compresi i contratti in vigore per la consultazione dei dati e per il loro riutilizzo per finalità commerciali) e quelle a consultazione libera sono raggiungibili dal portale Pubblicamera di Infocamere.
 
Il portale VerifichePA, realizzato da InfoCamere, è a disposizione delle pubbliche amministrazioni per il controllo della veridicità delle dichiarazioni sostitutive relative ai dati contenuti nel Registro delle Imprese e per ottenere elenchi di caselle PEC delle imprese. L’uso del servizio è regolato da convenzioni pubblicate sul portale. Per conoscere quali sono i dati contenuti nella banca dati, consultare la pagina del sito dedicata a VerifichePA.
 
L’elenco degli iscritti all’Albo Nazionale Gestori Ambientali può essere liberamente consultato sul sito www.albonazionalegestoriambientali.it del Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Per ogni impresa i dati contenuti nella banca dati sono: numero di iscrizione, ragione sociale, codice fiscale, indirizzo, categorie, CER trasportati, lista mezzi.
 
Il Registro informatico dei protesti contiene i dati identificativi (nominativo, indirizzo del domicilio, Comune e provincia di residenza, data di nascita, codice fiscale) dei soggetti protestati. I dati restano pubblicati per 5 anni, salvo intervenuta cancellazione. Può essere consultato richiedendo una visura protesti allo sportello camerale o telematicamente tramite il sito www.registroimprese.it.
 
La banca dati che contiene contratti tipo, codici di condotta e autodisciplina e pareri sulla presenza di clausole inique nei modelli standard attualmente in uso nei principali settori economici è disponibile sul sito di Unioncamere www.regolazionemercato.camcom.it. L’accesso ai dati è libero.
 
Dati e informazioni di natura socio-economica relativi al contesto provinciale e ad altri ambiti territoriali sono raccolti in banche dati che possono essere interrogate direttamente on line oppure con l’assistenza e la consulenza del personale dell’U.O. Statistica. Per sapere quali sono le banche dati e i dati che contengono, consultare la pagina del sito dedicata.
 
 
 
 
Valuta il contenuto: 
No votes yet
Contenuto aggiornato al:Lunedì, 11 Dicembre, 2017 - 15:48