Banner di INNrete

[Stampa]

Contributi della Camera di Commercio e Regolamento per la concessione degli stessi

Con il decreto legislativo 25.11.2016, n. 219 il sistema camerale è stato oggetto di una significativa riforma che ne ha ridefinito struttura e funzioni.

Nell'ambito delle funzioni istituzionali che la suddetta riforma attribuisce alle Camere di Commercio è possibile la concessione di contributi previa predisposizione di bandi e/o disciplinari

Al momento non vi sono Bandi aperti

Disciplinari attualmente aperti:

Intervento della Camera di Commercio di Firenze in tema di alternanza scuola-lavoro a favore di micro, piccole e medie imprese (MPMI) della provincia di Firenze

Intervento a favore delle imprese della provincia di Firenze per la partecipazione a Mostre e Fiere inserite nel Calendario 2017 delle Manifestazione Fieristiche Internazionali in Italia

Intervento a favore delle associazioni, dei consorzi e delle organizzazioni di produttori del settore agricolo della provincia di Firenze per l'organizzazione e/o promozione di iniziative per la filiera corta - anno 2017


Per maggiori informazioni:
U.Org. Promozione
Tel. 055 2392139
Mail: promozione@fi.camcom.it




Per ricevere regolarmente aggiornamenti sulle iniziative in corso, è sufficiente iscriversi al portale Ciao Impresa: alle imprese accreditate viene inviato il notiziario bisettimanale Camera News e le mail riguardanti gli interessi da esse indicate al momento dell'iscrizione.




 

Data di redazione: 10/10/2017

 

[Stampa]

[Stampa]

Intervento a favore delle associazioni, dei consorzi e delle organizzazioni di produttori del settore agricolo della provincia di Firenze per l'organizzazione e/o promozione di iniziative per la filiera corta - anno 2017

Si raccomanda di leggere attentamente il disciplinare relativo all'iniziativa

 

Termini per la presentazione delle domande: 30 ottobre- 31 dicembre 2017

A CHI E' DESTINATO

Associazioni riconosciute e non riconosciute del settore agricolo, le organizzazioni di produttori del settore agricolo riconosciute (OP) e i consorzi del settore agricolo

DESCRIZIONE INTERVENTO

La Camera di Commercio di Firenze ha destinato la somma di € 100.000,000 per il finanziamento degli eventi e delle iniziative promozionali della filiera corta e delle iniziative didattiche per la promozione dei prodotti a filiera corta negli istituti scolastici della provincia.
Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

a)Spese relative ad iniziative/eventi promozionali di filiera corta (a titolo esemplificativo e non esaustivo: costi per allestimento stand, disallestimento stand, noleggio attrezzature, suolo pubblico, pubblicità su radio, stampa e tv, grafica e stampa di opuscoli promozionali, volantini e manifesti, banner su internet, analisi di mercato e studi di fattibilità, spese per acquisti di beni strumentali strettamente inerenti all'iniziativa, ecc.);
b)Spese per l'organizzazione di iniziative didattiche per la promozione dei prodotti a filiera corta negli istituti scolastici della provincia di Firenze (a titolo esemplificativo e non esaustivo: spese per la docenza, spese per la stampa di materiale promozionale, ecc.).

Sono ammissibili sostenute nell’anno 2017 per iniziative attivate dal 1° Gennaio 2017 ed ancora in corso alla data di approvazione del presente disciplinare (09/10/2017) o relative alle iniziative ancora da attivare ma da concludersi entro il 31 Dicembre 2017.

Non sono ammissibili le spese inerenti la mera promozione di prodotti del territorio o dei marchi che li rappresentano.
Non sono ammissibili altresì le spese fatturate da fornitori riconducibili al soggetto beneficiario.

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Il contributo ammonterà al 50% delle spese suddette, fino ad un massimale di € 20.000,00 ed un minimo di spese ammissibili di € 5.000,00 per ciascun soggetto richiedente.
I soggetti interessati potranno presentare una sola istanza di contributo.
Le spese sostenute ed ammesse al contributo sono da intendersi al lordo di Iva qualora il richiedente sia ente non commerciale e non svolga attività in regime di impresa.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

1) modulo di domanda (formato DOC - dimensione 86 Kb)sottoscritto dal legale rappresentante, corredato dal documento di identità dello stesso (se non firmato digitalmente);
2) tutte le fatture relative alle spese sostenute;
3) copia dell’atto costitutivo e dello statuto del soggetto richiedente per le organizzazioni di produttori del settore agricolo (OP), per le associazioni e i consorzi non iscritti alla Camera di Commercio;
4) elenco degli associati (per le associazioni), elenco dei consorziati (per i consorzi non iscritti alla Camera di Commercio), elenco delle aziende afferenti alle organizzazioni dei produttori del settore agricolo (OP);
5) per le spese rendicontate di cui alla lettera a): programma dettagliato e calendario dell’evento a cui si riferiscono e relazione dettagliata dell’iniziativa redatta dal soggetto beneficiario sulle attività svolte;
6) per le spese rendicontate di cui alla lettera b): dettagliata relazione redatta dal soggetto beneficiario sulle attività svolte;
7) copia del materiale promozionale stampato e delle uscite sulla stampa relativi agli eventi/iniziative svolte;
8) le quietanze di pagamento relative alle fatture allegate rientranti nel seguente elenco:

• Pagamenti con assegno bancario non trasferibile: si accettano dietro presentazione di fotocopia dell’assegno, nel quale siano riportati gli estremi della fattura pagata, unitamente all’estratto conto del traente;

• Pagamenti tramite bonifico bancario: ammessi con la presentazione di ricevuta della banca per il bonifico effettuato oppure richiesta di bonifico e numero di cro corrispondente (non è sufficiente l’ordine di bonifico);

• Pagamenti tramite POS: occorre ricevuta bancomat o ricevuta carta di credito unitamente all’estratto conto da cui si desuma il relativo addebito;

• Pagamenti tramite home banking: occorre la registrazione del pagamento rilasciato on line dal sistema elettronico con evidenza del beneficiario finale a cui si riferisce;

• Pagamenti tramite RI.BA: occorre l’avviso o l’elenco degli effetti in scadenza accompagnata dall’estratto conto da cui si evinca il relativo addebito oppure ricevuta di pagamento dell’effetto,

• Pagamenti certificati da soggetti quali poste/banca/comune ed altri enti pubblici: si richiede la ricevuta rilasciata dall’Ente o dall’Istituto di credito.

TERMINI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA:

Tutta la documentazione potrà essere inviata dal 30 ottobre al 31 dicembre 2017 all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it.

Per informazioni:
U.O. Contributi alle Imprese e rendicontazioni
Tel. 055 2392139
e-mail: promozione@fi.camcom.it

 

Link: Disciplinare Filiera Corta 2017 (formato PDF - dimensione 85 Kb)

 

Data di redazione: 10/10/2017

 

[Stampa]

[Stampa]

Intervento a favore delle imprese della provincia di Firenze per la partecipazione a Mostre e Fiere di settore – anno 2017

Termini per la presentazione domande: dal 06.07.2017 al 29.12.2017 salvo esaurimento fondi

 

Si raccomanda alle imprese interessate di leggere attentamente il Disciplinare relativo all'iniziativa.

A chi è destinato:

Alle imprese della provincia di Firenze che, dal momento della presentazione della domanda di contributo a quello della sua erogazione, risultino:
• attive;
• avere sede legale e/o operativa iscritta al Registro delle Imprese di Firenze;
• in regola con il pagamento del diritto annuale;
• in possesso dei requisiti di micro, piccola e media impresa;
• non soggette alle procedure concorsuali di cui al R.D. 16.03.1942, n. 267 e successive modificazioni;
• non essere in fase di liquidazione.

Descrizione dell’intervento:

La Camera di Commercio di Firenze ha destinato la somma di € 100.000,00 per favorire l’apertura di nuovi mercati nazionali e internazionali attraverso la partecipazione a Mostre e Fiere di settore da parte delle imprese della provincia di Firenze.
Sono ammissibili le spese sostenute per la locazione degli spazi espositivi con l’allestimento base previsto dal soggetto organizzatore delle mostre/fiere inserite nel Calendario 2017 delle Manifestazioni Fieristiche Internazionali svolte in Italia pubblicato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, svolte a partire dal 2 gennaio 2017.
Non sono ammissibili le spese fatturate da fornitori riconducibili all’impresa beneficiaria.
Non sono ammissibili le fatture emesse da enti e società diversi dal soggetto organizzatore della mostra/fiera oggetto della richiesta di contributo.

Ammontare del contributo:

Il contributo ammonterà al 50% delle spese suddette, al netto di Iva e di eventuali contributi di terzi, fino ad un massimale di € 1.000,00 ed un minimo di spese ammissibili di € 500,00 per ciascuna impresa partecipante.
Ferma restando la percentuale del 50%, il suddetto massimale sarà pari ad € 1.200,00 per le imprese che alla data di presentazione della domanda risulteranno iscritte al Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola Lavoro realizzato dalle Camere di Commercio.
L’iscrizione al registro è gratuita e può essere effettuata attraverso l’accesso al portale www.scuolalavoro.registroimprese.it secondo le indicazioni di cui alla scheda allegata al Disciplinare.

Documentazione necessaria:

1) domanda di contributo (versione doc editabile (formato DOC - dimensione 130 Kb)) (versione pdf (formato PDF - dimensione 105 Kb)) sottoscritta dal titolare o legale rappresentante con firma digitale o con firma autografa corredata dalla copia del documento di identità dello stesso;
2) copia delle fatture relative alle spese sostenute;
3) copia delle quietanze di pagamento ad esse relative rientranti nel seguente elenco:
• Pagamenti con assegno bancario non trasferibile: si accettano dietro presentazione di fotocopia dell’assegno, nel quale siano riportati gli estremi della fattura pagata, unitamente all’estratto conto del traente;
• Pagamenti tramite bonifico bancario: ammessi con la presentazione di ricevuta della banca per il bonifico effettuato oppure richiesta di bonifico e numero di cro corrispondente (non è sufficiente l’ordine di bonifico);
• Pagamenti tramite POS: occorre ricevuta bancomat o ricevuta carta di credito unitamente all’estratto conto da cui si desuma il relativo addebito;
• Pagamenti tramite home banking: occorre la registrazione del pagamento rilasciato on line dal sistema elettronico con evidenza del beneficiario finale a cui si riferisce;
• Pagamenti tramite RI.BA: occorre l’avviso o l’elenco degli effetti in scadenza accompagnata dall’estratto conto da cui si evinca il relativo addebito oppure ricevuta di pagamento dell’effetto;
• Pagamenti certificati da soggetti quali poste/banca/comune ed altri enti pubblici: si richiede la ricevuta rilasciata dall’Ente o dall’Istituto di credito.

Qualora necessario è possibile integrare il modulo di domanda con i seguenti moduli aggiuntivi relativi alla dichiarazione "de minimis" 1 (formato DOC - dimensione 60 Kb) - 2 (formato DOC - dimensione 60 Kb) - 3 (formato DOC - dimensione 61 Kb)

Termini e modalità di presentazione della richiesta:

La domanda, completa della documentazione richiesta, potrà essere inviata dal 6 luglio 2017 al 29 dicembre 2017 - salvo esaurimento dei fondi stanziati - all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it, solo a conclusione della manifestazione per la quale viene richiesto il contributo.
Le imprese potranno presentare anche più domande ma complessivamente l’agevolazione concessa non potrà superare i limiti massimi stabiliti dal Disciplinare.

Per informazioni:

U.O. Contributi alle Imprese e Rendicontazioni – Tel. 055-2392139
e-mail: promozione@fi.camcom.it
Referenti: Costanza Ceccarini e Marisa Durano

 

Link: Disciplinare Mostre e Fiere 2017 (formato PDF - dimensione 39 Kb)

 

Data di redazione: 5/7/2017

 

[Stampa]

[Stampa]

Intervento della Camera di Commercio di Firenze in tema di Alternanza Scuola-Lavoro a favore di micro, piccole e medie imprese (MPMI) della provincia di Firenze

Termini per la presentazione domande: dal 12.10.2017 al 31.12.2017 salvo esaurimento fondi

 

Si raccomanda alle imprese interessate di leggere attentamente il Disciplinare relativo all'iniziativa.


A chi è destinato:

Possono beneficiare dell’intervento camerale le imprese che risultano:
­- avere sede legale e/o unità operativa nella provincia di Firenze;
­- iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Firenze e attive;
­- in regola con il pagamento del diritto annuale;
­- iscritte nel Registro Nazionale Alternanza Scuola-Lavoro (www.scuolalavoro.registroimprese.it);
­- in possesso dei requisiti di micro, piccola e media impresa;
­- non soggette alle procedure concorsuali di cui al R.D. 16.03.1942, n. 267 e successive modificazioni e non essere in fase di liquidazione;
­- non avere già beneficiato di altri aiuti pubblici a valere sui medesimi interventi agevolati;
­- aver accolto in azienda uno o più studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro attivati a partire dal 23.05.2017, fino alla data di presentazione della domanda di contributo (come risultante dal registro presenze) e comunque non oltre il 31.12.2017.


Descrizione dell’intervento:

Gli interventi ammessi a contributo dovranno essere riconducibili a percorsi individuali di alternanza scuola lavoro (ASL) realizzati presso la sede legale e/o le unità locali dell’impresa richiedente poste in provincia di Firenze e intrapresi da studenti della scuola secondaria superiore di II grado sulla base di convenzioni, in vigore al momento della realizzazione del percorso, tra Istituti scolastici secondari di II grado e soggetti ospitanti e dei conseguenti patti formativi sottoscritti.
I percorsi dovranno essere attivati a partire dal 23.05.2017 e fino al 31.12.2017 e dovranno evidenziare la permanenza di ciascuno studente nel suddetto arco temporale, anche in periodi non contigui

Ammontare del contributo:

Il contributo sarà riconosciuto per ciascun studente che avrà effettuato, nell’ambito di un percorso di alternanza scuola lavoro attivato a partire dal 23.05.2017 e fino al 31.12.2017, una permanenza in azienda anche in periodi non contigui nelle stesse date, riferibile a patto/patti formativi già sottoscritti al momento della presentazione della domanda.
Il contributo sarà così articolato:
- € 400,00 per il coinvolgimento di 1 studente;
- € 800,00 per coinvolgimento di 2 studenti;
- € 1.000,00 per il coinvolgimento di 3 o più studenti

Nel caso di inserimento in azienda di studente diversamente abile, certificato ai sensi della Legge 104/92, verrà riconosciuto un ulteriore importo di € 100,00 per ciascuno studente in aggiunta al contributo, fino ad un massimo di tre studenti.
Il massimale del contributo liquidabile a ciascuna azienda non potrà essere superiore all’importo di € 1.000,00 elevabile ad € 1.300,00 in caso di coinvolgimento di studenti diversamente abili.
Le imprese potranno presentare anche più domande ma complessivamente l’agevolazione concessa non potrà superare i limiti massimi stabiliti suddetti

Documentazione necessaria:

1) domanda di contributo (formato DOCX - dimensione 42 Kb) sottoscritta dal titolare o legale rappresentante con firma digitale o con firma autografa corredata dalla copia del documento di identità dello stesso;
2) copia della convenzione stipulata tra l’impresa e l’istituto scolastico completa di data e di firme. La convenzione tra Istituto scolastico e soggetto ospitante, indipendentemente dall’anno di sottoscrizione, dovrà essere in vigore al momento della realizzazione del percorso;
3) copia del patto/patti formativo/i stipulato/i tra l’impresa e l’istituto scolastico debitamente firmato/i e riguardante/i ogni studente ospitato.
Il patto formativo dovrà riportare le seguenti informazioni:
­- il periodo di svolgimento della permanenza in azienda
­- il monte ore totale o giornaliero della permanenza in azienda
­- la sede di svolgimento del periodo di permanenza in azienda
4) copia del registro presenze di ciascuno studente completo di date e di firme

Termini e modalità di presentazione della richiesta:

La domanda, completa della documentazione richiesta, potrà essere inviata dal 12 ottobre al 31 dicembre 2017 - salvo esaurimento dei fondi stanziati - all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it.
Le imprese potranno presentare anche più domande ma complessivamente l’agevolazione concessa non potrà superare i limiti massimi stabiliti dal Disciplinare.

Per informazioni:

U.O. Contributi alle Imprese e Rendicontazioni – Tel. 055-2392139 (Cristina D’Aniello)
U.O. Scuola-Impresa – Tel. 055-2392138 (Elena Brettoni)
e-mail: promozione@fi.camcom.it

A titolo esemplificativo è possibile scaricare un prospetto con alcune casistiche (formato PDF - dimensione 188 Kb)

 

Link: Disciplinare Percorsi Alternanza Scuola-Lavoro (formato DOCX - dimensione 41 Kb)

 

Data di redazione: 22/9/2017

 

[Stampa]