Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Regolarizzazione delle PEC nel Registro delle imprese

Regolarizzazione delle PEC nel Registro delle imprese

immagine decorativa
Pec assente, scaduta o non valida?  Per evitare la sanzione regolarizzati

Regolarizzazione delle PEC nel Registro delle imprese

Dal 2020, le imprese individuali e le società devono avere di un indirizzo di posta elettronica certificata valido, univoco e funzionante e comunicarlo al Registro delle imprese.
Può accadere, tuttavia, che la PEC comunicata al Registro imprese non funzioni per vari motivi (indirizzo inattivo o non più valido).
 
La Camera di commercio di Firenze sollecita le imprese che hanno una PEC non funzionante a regolarizzarla per non incorrere nelle sanzioni previste dalla normativa (art. 37 del D.L. n. 76/2020 convertito con la L. 120/2020). 
Contestualmente all’irrogazione della sanzione, sarà prevista l’assegnazione d’ufficio, da parte del Registro delle Imprese, di un nuovo domicilio digitale che sarà attivo solo in ricezione e sarà automaticamente inserito e consultabile negli elenchi INI-PEC.
 
La comunicazione dell’indirizzo PEC è una procedura semplice e gratuita che può essere fatta online dal titolare o dal legale rappresentante dell’impresa all’indirizzo https://www.registroimprese.it/pratiche-semplici.
 
Per ulteriori informazioni:
 
 
 
Contatti: 

Registro delle imprese, REA, artigianato

Registro delle imprese, REA, artigianato
Per informazioni su pratiche presentate o da presentare e per fissare appuntamenti telefonici è disponibile "SARI - Supporto Specialistico Registro Imprese" all'indirizzo https://supportospecialisticori.infocamere.it/sariWeb/fi
Email: 
registro.imprese@fi.camcom.it
Contenuto aggiornato al:Martedì, 29 Ottobre, 2019 - 12:03
Contenuto aggiornato al:Giovedì, 5 Maggio, 2022 - 11:52