Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Zona arancione: stop e limiti alle attività

Zona arancione: stop e limiti alle attività

A fine anno Pil in calo del 10,5%. I servizi della Camera di commercio a sostegno dell’economia. Salvini: “Massimo sforzo per aiutare le imprese”

Zona arancione: stop e limiti alle attività

COMUNICATO STAMPA
 
Firenze, 10 novembre 2020 – Sono 7mila, con 30.650 dipendenti, le imprese del settore della ristorazione e somministrazione della Città Metropolitana di Firenze la cui attività sarà sospesa, salvo la possibilità di esercitare l’asporto, per effetto dei divieti previsti nelle cosiddette “zone arancioni”, tra cui è rientrata anche Toscana. Questo numero si aggiunge alle circa 500 imprese (dai cinema ai teatri, alle palestre), con 3.396 addetti, già chiuse dalle precedenti disposizioni. Il passaggio di colore (da giallo a arancione, appunto) impatterà anche sugli spostamenti e sulle abitudini delle persone, e dunque limiterà ulteriormente la propensione al consumo. Un colpo per l’economia, già messa a dura prova.
“La Camera è, come sempre, al fianco delle imprese – dice Giuseppe Salvini, segretario generale della Camera di commercio di Firenze -. Tutti i nostri servizi sono operativi e per la maggior parte accessibili in via telematica, senza la necessità di andare agli sportelli camerali. Abbiamo inoltre rafforzato la task force dedicata all’emergenza, che aiuta gratuitamente le imprese a orientarsi sul fronte della finanza agevolata e dei contributi, sia nazionali che locali ed europei. Questo nuovo stop – aggiunge Salvini -, avrà ripercussioni pesanti su settori come il turismo, la ristorazione, il commercio e le filiere collegate, che necessitano di ristori adeguati e rapidi”.
Lo scenario più ottimistico, stimato dall’Ufficio studi della Camera su dati Prometeia,  indica una flessione del Pil a fine anno del 10,5%, un calo dei consumi del 12,3% e del 20% per quanto riguarda l’export. Il rimbalzo del Pil, nel 2021 dovrebbe attestarsi al 6,4% con una sensibile ripresa di consumi (+8%) e delle esportazioni (+11,5%), compatibilmente con la stabilizzazione del quadro sanitario generale.
Contatti: 

Stampa

Stampa
Piazza dei Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.474
Fax: 
055.23.92.190
Email: 
stampa@fi.camcom.it
Orari di apertura: 
l'ufficio non è aperto al pubblico
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 16 Settembre, 2020 - 15:58
Contenuto aggiornato al:Martedì, 10 Novembre, 2020 - 15:34