Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Scuola-lavoro, iscrizioni record a Firenze

Scuola-lavoro, iscrizioni record a Firenze

Primi in Italia per adesioni al Registro nazionale dell’alternanza con 1797 imprese. Disponibili contributi fino a 1800 euro. Tornano i corsi per formare i tutor aziendali. Bassilichi: «Radichiamo il sistema e puntiamo sempre di più sulla qualità»

Scuola-lavoro, iscrizioni record a Firenze

Firenze, 6 dicembre 2018 – Alternanza scuola lavoro record a Firenze. Sono, infatti, 1797 le imprese che si sono iscritte gratuitamente al Registro nazionale. Si tratta del numero assoluto più alto d’Italia. Un risultato che è frutto di una strategia di formazione e informazione rivolta alle imprese che proseguirà anche per tutto l’anno prossimo e che accanto a contributi fino a 1800 euro ad azienda ha attivato, unica in Italia, anche corsi per educare i tutor che accoglieranno gli studenti. 
 
«E’ bello vedere che le imprese del territorio abbiano colto l’opportunità di attivare un’alternanza scuola lavoro che noi vogliamo sempre più di qualità, utile alle imprese e ai ragazzi – ha detto Leonardo Bassilichi, presidente Camera di Commercio di Firenze -. Questo record territoriale spero solo sia di stimolo per noi e per tutte le Camere di commercio in Italia con la speranza che uno strumento che funziona da decenni in Germania si radichi definitivamente anche nel nostro Paese, indipendentemente da mode e governi. L’alternanza è, infatti, un mezzo fondamentale per mettere in collegamento il mondo della scuola e quello del lavoro generazione dopo generazione».  
 
I vantaggi per aderire all’alternanza proseguono. Camera di Commercio di Firenze ha ancora disponibili contributi per le imprese che s’iscrivono gratuitamente al Registro Nazionale e attivano un percorso entro il 31 dicembre 2018 o l’hanno già attivato dall’inizio dell’anno. L’azienda può ottenere 400 euro per ogni studente ospitato fino a 40 ore con un massimo di 1.200 euro, 600 euro per ogni studente ospitato oltre le 40 ore con un massimo di 1.800 euro. Un importo aggiuntivo di 100 euro è previsto in caso di studenti disabili, fino a un massimo di tre. Altri 100 euro cumulativi sono riservati alle imprese in possesso del rating di legalità. 
 
Inoltre, da gennaio - insieme ai contributi - torneranno anche gli incontri informativi gratuiti rivolti ai tutor aziendali dell’alternanza scuola lavoro. Lo scopo è quello di diffondere nelle aziende la cultura dell’alternanza scuola lavoro di qualità, fornendo una panoramica generale sul tema e indicazioni specifiche per l’attivazione e la gestione dei percorsi da ospitare. I destinatari degli incontri sono, oltre ai tutor aziendali, anche i responsabili delle risorse umane, gli stessi imprenditori e loro collaboratori.
 
Finora il progetto dei percorsi formativi, aperto alla collaborazione di tutte le associazioni imprenditoriali e sindacali, è stato condiviso da Ufficio scolastico regionale per la Toscana, Ufficio scolastico provinciale di Firenze, Confindustria Firenze, Confcooperative Toscana, Confartigianato Imprese Firenze e Confesercenti Firenze che gratuitamente metteranno a disposizione le proprie conoscenze e competenze sul tema. 
 
 
 
Allegati: 
AllegatoDimensione
PDF icon Record alternanza - Comunicato stampa.pdf86.33 KB
Contatti: 

Ufficio stampa

Marco Bastiani / Ufficio stampa
Piazza dei Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.474
Fax: 
055.23.92.190
Email: 
marco.bastiani@fi.camcom.it
stampa@fi.camcom.it
Contenuto aggiornato al:Martedì, 5 Dicembre, 2017 - 15:45
Contenuto aggiornato al:Giovedì, 6 Dicembre, 2018 - 15:37