Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Ruolo dei periti e degli esperti

Ruolo dei periti e degli esperti


Ruolo dei periti e degli esperti

ISCRIZIONE E MANTENIMENTO DELL'ISCRIZIONE ALL'ALBO DEI CTU 
Firmato un PROTOCOLLO DI INTESA tra Tribunale di Firenze, Corte d'Appello di Firenze, Procura generale presso la Corte d'Appello, Procura della Repubblica di Firenze, Ordini e Collegi professionali, Camera di Commercio di Firenze, APE Toscana, Camera Civile di Firenze avente ad oggetto le regole per iscriversi e permanere nell'Albo dei CTU del Tribunale di Firenze 
 
Sul sito del Tribunale di Firenze sono a disposizione le istruzioni e la modulistica per l'iscrizione ed il mantenimento della stessa all'Albo dei CTU del Tribunale di Firenze, secondo quanto previsto dall'art. 8 del protocollo suindicato. 
Per informazioni di maggior dettaglio si rimanda al sito www.tribunale.firenze.giustizia.it  

 
I periti e gli esperti, iscritti nel Ruolo, esplicano funzioni di carattere prevalentemente pratico, con esclusione di quelle attività professionali per le quali sussistono albi regolati da apposite disposizioni (R.D. n. 2011 20.09.1934 art. 32 n. 3).

L'iscrizione ha una pura funzione di pubblicità conoscitiva e non abilita all'esercizio dell'attività. Non è quindi obbligatoria per lo svolgimento dell'attività stessa.

Il Ruolo tenuto dalla Camera di Commercio è distinto in categorie e sub-categorie comprendenti merci, manufatti e servizi corrispondenti alle attività economiche di produzione di beni e servizi che si svolgono nella provincia .

L'istanza di richiesta di iscrizione nel Ruolo può essere fatta al massimo per 3 categorie o sub-categorie comprese nell'elenco sopra indicato e affini tra loro.

Requisiti per l'iscrizione

Requisiti generali

  • Avere compiuto 21 anni
Requisiti morali
  • Non può essere iscritto nel Ruolo dei Periti e degli Esperti chi sia stato dichiarato fallito, o sia stato condannato per delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, l'ordine pubblico, la fede pubblica, l'economia pubblica, l'industria e il commercio, ovvero per delitto di omicidio volontario, furto, rapina, estorsione, truffa, appropriazione indebita, ricettazione e per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore nel minimo, a due anni, o, nel massimo, a cinque anni, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione.
Requisiti professionali
  • E’ necessario fornire un curriculum professionale che evidenzi l’esperienza nel settore richiesto
  • L’aspirante deve esibire tutti i titoli e documenti validi a comprovare la propria esperienza nell’esercizio di perito e di esperto nelle categorie e subcategorie per le quali richiede l’iscrizione ovvero deve documentare adeguato percorso professionale (a titolo esemplificativo fotocopia di fatture e/o ricevute per le prestazioni fornite (originali in visione), dichiarazioni delle ditte o persone che hanno richiesto le prestazioni; documentazione che dimostri di aver redatto o pubblicato articoli o testi a carattere tecnico aventi per oggetto argomenti inerenti le categorie merceologiche per le quali si richiede l'iscrizione, attestati di docenza per corsi di formazione riguardanti discipline connesse all’esercizio pratico delle attività peritali).
Procedimento per l'iscrizione

Chi aspira ad essere iscritto nel Ruolo dei Periti e degli Esperti presenta la domanda alla Camera di Commercio territorialmente competente che forma il Ruolo dei Periti e degli Esperti della provincia.
La domanda di iscrizione deve essere presentata utilizzando l'apposito modulo nel quale occorre indicare le categorie e subcategorie per le quali si richiede l'iscrizione.
Le domande sono valutate dal Dirigente dell'Area, che, se ritiene sufficiente la documentazione allegata, dispone l'iscrizione nel Ruolo entro 60 giorni dalla presentazione della domanda.

Nel caso in cui il Dirigente ritenga, a suo insindacabile giudizio, che i titoli e i documenti esibiti non siano sufficienti a comprovare l'idoneità dell'aspirante all'esercizio dell'attività, ha facoltà di sottoporre il candidato ad un colloquio.

Contro il diniego di iscrizione nel Ruolo è ammesso ricorso entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento, al Ministero dello Sviluppo Economico.

Domanda di iscrizione

La domanda può essere:

  • spedita alla pec cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it, da casella pec ed anche da una semplice casella di posta elettronica non certificata
  • presentata in cartaceo all’Ufficio Tutela del mercato e protesti della Camera di Commercio di Firenze, oppure agli Uffici distaccati di Empoli e Borgo San Lorenzo.
Costo dell'istanza
  • € 31,00 quali diritti di segreteria
  • € 16,00 quale marca da bollo
Il pagamento, sia dei diritti che della marca da bollo, può essere effettuato:
  • tramite bollettino postale sul c/c postale n. 351502 o con bonifico cod. IBAN IT14I0760102800000000351502 intestato alla Camera di Commercio di Firenze
  • con bancomat allo sportello.
Se il pagamento è stato effettuato con bollettino postale o bonifico è necessario allegare copia del versamento.

 

Contatti: 

Ruolo dei periti e degli esperti

Ruolo dei periti e degli esperti
Piazza di Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.162
Fax: 
055.23.92.190
Email: 
regolazione.mercato@fi.camcom.it
Orari di apertura: 
su appuntamento
Contenuto aggiornato al:Lunedì, 11 Marzo, 2019 - 16:47
Valuta il contenuto: 
5
Average: 5 (1 vote)
Contenuto aggiornato al:Venerdì, 5 Ottobre, 2018 - 11:52