Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» La carta tachigrafica del conducente

La carta tachigrafica del conducente


La carta tachigrafica del conducente

 
Cosa è
La carta conducente è un dispositivo, di colore bianco,  personale e necessaria per la guida degli autoveicoli previsti dal Regolamento 561/06 e deve essere inserita dall’autista del veicolo nel cronotachigrafo prima di iniziare la guida. Permette di registrare i seguenti dati: tempi di viaggio/sosta, velocità, distanza, eventi particolari.
Ogni conducente può possedere solo una carta pur avendo la possibilità di guidare diversi veicoli.

 
Requisiti
Per richiedere la carta conducente è necessario:
  • essere residente in Italia
  • essere titolare di una patente di guida valida e di categoria appropriata (di norma superiore alla B), se non altrimenti previsto dalla normativa vigente) alla conduzione di veicoli adibiti al trasporto su strada di viaggiatori o di merci,
  • non essere titolare di un’altra carta tachigrafica in corso di validità, rilasciata dallo Stato Italiano, da altro Stato membro dell’Unione Europea ovvero da altro Stato aderente al sistema delle Carte Tachigrafiche, di cui al Regolamento CE n.561/2006, né avere inoltrato domanda analoga presso altro Stato membro dell’Unione Europea ovvero in altro Stato aderente al sistema delle Carte Tachigrafiche di cui al regolamento CE n. 561/2006

 
Validità
La Carta Conducente è emessa per un periodo di validità di 5 anni, con possibilità di rinnovo su richiesta

 
Restituzione
La Carta Conducente può essere restituita alla Camera di Commercio per qualsiasi motivo e in qualsiasi momento.
 

 
La domanda può essere presentata per:
 
Valuta il contenuto: 
5
Average: 5 (1 vote)
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 5 Maggio, 2021 - 07:59