Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Disciplinare per l'erogazione di Voucher Digitali I4.0 - MISURA B - Anno 2019

Disciplinare per l'erogazione di Voucher Digitali I4.0 - MISURA B - Anno 2019


Disciplinare per l'erogazione di Voucher Digitali I4.0 - MISURA B - Anno 2019

Per questa misura non è più possibile fare domanda.
 
Pubblicata la graduatoria delle imprese ammesse a contributo.
 
Soggetti beneficiari
Possono beneficiare delle agevolazioni di cui al presente Bando le micro, le piccole e le medie imprese come definite dall’All. I al Reg. n. 651/2014/UE della Commissione europea, aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Firenze, iscritte al Registro Imprese e/o al Repertorio Economico Amministrativo (REA) e in regola con il pagamento del diritto annuale.
 
Risorse disponibili
Le risorse complessivamente stanziate a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a euro 444.000,00 riservati alle singole imprese per l’acquisto di beni e servizi strumentali, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti Impresa 4.0 e per servizi di formazione e consulenza volti all'introduzione delle tecnologie stesse. Il beneficiario del voucher è la singola impresa che presenta domanda di agevolazione.
Ciascuna impresa può presentare una sola richiesta.
 
Valore del voucher
Fino a euro 10.000,00 nella misura del 50% dell’importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute, oltre la premialità di cui all'art. 13 del disciplinare, relativo al rating di legalità.
L’investimento minimo richiesto è di euro 5.000,00
 
Spese ammissibili
Sono ammissibili le spese per:
  1. servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste all’art. 2, comma 4 del Disciplinare. Tali spese devono rappresentare almeno il 50% delle spese ammissibili;
  2. acquisto di beni e servizi strumentali, nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti di cui all’articolo 2, comma 4 del Disciplinare.
Tali spese devono essere riferite agli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0, e nello specifico:
 
ELENCO 1 ELENCO 2
Utilizzo delle tecnologie di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i., inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e, specificamente:
Utilizzo di altre tecnologie digitali
propedeutiche o complementari a
quelle previste dall'Elenco 1
Soluzioni per la manifattura avanzata
Sistemi di e-commerce
Manifattura additiva
Sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fatturazione elettronica
Soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa dell’ambiente reale e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
Sistemi EDI, electronic data interchange
Simulazione
Geolocalizzazione
Integrazione verticale e orizzontale
Tecnologie per l’in-store customer experience
Industrial Internet e IoT
System integration applicata all’automazione dei processi
Cloud
 
Cybersicurezza e business continuity
 
Big data e analytics
 
Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori
 
Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio
 
 
 
 
Tutte le spese possono essere (state) sostenute a partire dalla data del 1° gennaio 2019 e fino al 90° giorno successivo alla data di approvazione della Determinazione di approvazione delle graduatorie delle domande ammesse a contributo.
Tra i fornitori descritti nella scheda come "ulteriori imprese" sono da ricomprendersi anche tutti quei soggetti (consulenti, liberi professionisti, ecc) che siano in grado di fornire consulenza ed informazione nelle tematiche di Impresa 4.0 e la autocertifichino nell'apposito modulo “ulteriori fornitori” da allegare alla domanda
 
Modalità d'invio delle domande
Le domande potranno essere inoltrate dal 10 maggio 2019 al 30 giugno 2019 (salvo eventuale chiusura anticipata per esaurimento anticipato delle risorse disponibili). Della eventuale chiusura anticipata del Disciplinare verrà data notizia direttamente su questo sito.
La trasmissione delle domande di contributo potrà essere effettuata esclusivamente con Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo di posta elettronica certificata della Camera di Commercio:
 
 
Il messaggio di posta elettronica dovrà contenere in allegato il modulo di domanda B, in formato immodificabile PDF, con sottoscrizione digitale o autografa (con copia documento d'identità) del legale rappresentante dell'impresa richiedente, indicando quale oggetto del messaggio:
"Disciplinare per l'erogazione di Voucher Digitali I 4.0 2019 MISURA B"
 
E’ esclusa qualsiasi altra modalità d’invio, pena l’inammissibilità della domanda.
 
Nel caso in cui l'interessato non disponga di adeguati strumenti informatici e telematici (collegamento internet, firma digitale, ecc.) è ammesso il conferimento di apposita PROCURA speciale con le modalità di cui all'art. 38, comma 3 bis, del D.P.R. 445/2000.  Le domande prive della sottoscrizione digitale o autografa del legale rappresentante o della procura speciale saranno considerate inammissibili.
 
Le informazioni contenute in questa pagina non sono esaustive. Si invitano le imprese a consultare con attenzione il testo del Disciplinare per verificare le modalità di invio tramite PEC, i criteri di valutazione delle domande per la formazione della graduatoria  e ogni ulteriore dettaglio.
 
Per ogni aspetto di dettaglio si rinvia al testo integrale del bando. 
Allegati: 
AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon Disciplinare Misura B 2019230.5 KB
Contatti: 

Punto Impresa Digitale

Punto Impresa Digitale
Piazza dei Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.161
Email: 
puntoimpresadigitale@fi.camcom.it
Contenuto aggiornato al:Venerdì, 26 Gennaio, 2018 - 16:21
Valuta il contenuto: 
5
Average: 5 (1 vote)
Contenuto aggiornato al:Lunedì, 25 Maggio, 2020 - 16:58