Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Fallimenti e procedure concorsuali

Fallimenti e procedure concorsuali


Fallimenti e procedure concorsuali

Le procedure concorsuali nel Registro Imprese

 
La riforma della Legge Fallimentare disposta con D.Lgs. 5/2006, con D. Lgs. 169/2007 e con l'art. 29, comma 6, D.L. 78/2010, convertito nella legge 30 luglio 2010, n. 122, ha ampliato il numero degli atti soggetti al deposito nel Registro delle Imprese e il numero dei soggetti tenuti ad effettuarne il deposito.

Per approfondimenti, si rinvia al Manuale Operativo per le Procedure concorsuali.

Di seguito si riporta un elenco di tali atti e, tra parentesi, il soggetto legittimato al deposito.

Fallimento
- dichiarazione (Cancelliere)
- comunicazione dei dati per l'insinuazione al passivo (Curatore)*
- autorizzazione / cessazione esercizio provvisorio dell’attività d’impresa (Cancelliere)
- rapporto riepilogativo delle attività svolte dal curatore (Curatore)**
- chiusura (Cancelliere)
- revoca (Cancelliere)
- sostituzione del curatore (Cancelliere)
- riapertura (Cancelliere)
- richiesta di cancellazione dal Registro Imprese (Curatore)***

Concordato fallimentare
- atto con cui i rappresentanti legali della società di capitali decidono di richiederne l’ammissione (notaio rogante)
- convocazione Camera di Consiglio per raccogliere eventuali opposizioni all’omologa del concordato (Cancelliere)
- omologa del concordato (Cancelliere)
- nomina/revoca di Commissario Giudiziale e/o Liquidatore Giudiziale (Cancelliere)
- risoluzione / annullamento del concordato e riapertura del fallimento (Cancelliere)
- esecuzione del concordato (Cancelliere)

Concordato preventivo
- atto con cui i rappresentanti legali della società di capitali decidono di richiederne l’ammissione (notaio rogante)
- ammissione al concordato (Cancelliere)
- convocazione Camera di Consiglio per raccogliere eventuali opposizioni all’omologa del concordato (Cancelliere)
- omologa del concordato (Cancelliere)
- risoluzione / annullamento del concordato e riapertura del fallimento (Cancelliere)
- esecuzione del concordato (Cancelliere)

Accordo di ristrutturazione dei debiti
- pubblicazione dell’accordo (Notaio o Legale rappresentante dell’impresa)
- Omologazione dell’accordo (Notaio o Legale rappresentante dell’impresa)

Liquidazione coatta amministrativa
- apertura della liquidazione coatta amministrativa (Ministero che l’ha disposta)
- dichiarazione stato di insolvenza da parte del Tribunale (Cancelliere)
- richiesta di cancellazione dell’impresa (Commissario liquidatore)

* L’art. 29, comma 6, del D.L. 31 maggio 2010, n. 78, convertito nella legge 30 luglio 2010, n. 122, prevede che il curatore fallimentare comunichi, entro quindici giorni dall'accettazione dell’incarico, per il tramite di ComUnica, i dati necessari all'insinuazione al passivo.
La pratica andrà presentata attraverso il modello S3 (o I2 se si tratta di impresa individuale) compilato al riquadro 10, secondo le istruzioni.

** Il curatore fallimentare è tenuto ai sensi dell'articolo 33, R.D. 16 marzo 1942, n. 267, a depositare al Registro Imprese, a cadenza semestrale, il rapporto riepilogativo delle attività svolte, integrandolo con le osservazioni eventualmente presentate dal comitato dei creditori.
Nel caso in cui il comitato non abbia presentato osservazioni, e ciò non risulti dal rapporto riepilogativo, si chiede di segnalarlo nel quadro XXNote della distinta Fedra o di allegare la dichiarazione sostitutiva di atto notorio.

*** N.B. per la richiesta di cancellazione dal Registro Imprese a seguito di chiusura del fallimento per riparto finale dell'attivo o per insufficienza dell'attivo, è necessario dichiarare che al momento della richiesta sono decorsi i termini per il reclamo ai sensi dell'articolo 26 della legge fallimentare, ed è possibile farlo sia attraverso la compilazione del quadro XX Note della distinta Fedra che allegando apposita dichiarazione sostitutiva di atto notorio.

 
Contatti: 

Registro delle imprese, REA, artigianato

Registro delle imprese, REA, artigianato
Per informazioni su pratiche presentate o da presentare e per fissare appuntamenti telefonici è disponibile "SARI - Supporto Specialistico Registro Imprese" all'indirizzo https://supportospecialisticori.infocamere.it/sariWeb/fi
Email: 
registro.imprese@fi.camcom.it
Contenuto aggiornato al:Martedì, 29 Ottobre, 2019 - 12:03
Valuta il contenuto: 
No votes yet
Contenuto aggiornato al:Martedì, 24 Ottobre, 2017 - 12:18