Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» In Toscana tecnologia 4.0 contro i reati ambientali

In Toscana tecnologia 4.0 contro i reati ambientali

Immagine con quotidiani
Convenzione tra la Sezione regionale Albo Gestori ambientali presso la Camera di commercio di Firenze ed il Comando della Regione Carabinieri Forestale “Toscana”. Bassilichi: “vitale condividere strumenti e obiettivi”; Marinelli “uniformità di controlli a livello regionale”.

In Toscana tecnologia 4.0 contro i reati ambientali

COMUNICATO STAMPA
 
Firenze, 19 novembre 2021 – Una semplice foto della targa per controllare la legalità del mezzo di trasporto dei rifiuti e le autorizzazioni rilasciate all’impresa titolare. E’ l’applicazione per smartphone con la quale, da oggi, le pattuglie del Comando della Regione Carabinieri Forestale della Toscana potranno svolgere -  direttamente sul territorio e praticamente in tempo reale – la prevenzione di reati ambientali.
Un fenomeno, quello del trasporto illegale di rifiuti, che causa danni gravi all’ambiente, alle comunità che vi abitano e alle imprese che vi operano, minando l’integrità del tessuto economico e sociale.
Attraverso il protocollo firmato in Camera di Commercio di Firenze - dal presidente Leonardo Bassilichi,  dal Gen. B. Marina Marinelli Comandante della Regione Carabinieri Forestale “Toscana”, dal Presidente dell’Albo nazionale gestori ambientali (Ministero Transizione Ecologica) Daniele Gizzi e da  Enrico Bocci, presidente della Sezione Toscana dell’Albo – i Carabinieri forestali potranno accedere direttamente alla Banca dati dell’Albo contenente le autorizzazioni rilasciate per il trasporto dei rifiuti, l’intermediazione e le bonifiche dei siti e dei beni contenenti amianto attraverso lo strumento reso disponibile dall’Albo alle forze dell’ordine, ottenendo in tempo reale tutte le informazioni relative alle autorizzazioni rilasciate con evidenza dei mezzi autorizzati e dei rispettivi codici rifiuto.
Le imprese iscritte all'Albo gestori ambientali in Italia sono più 161mila. Dopo la Lombardia (oltre 37mila iscrizioni) è la Toscana la regione con più imprese iscritte (oltre 15mila) che gestiscono oltre 43mila mezzi per il trasporto rifiuti.
 “Due importanti temi dell'agenda europea come la transizione digitale e la salvaguardia dell'ambiente sono declinati a livello locale in questa intesa strategica sulla legalità. Come Camera siamo orgogliosi di esserne parte come attuatori a fianco dell'Albo nazionale gestori ambientali ha commentato Bassilichi.
Questo nuovo protocollo d’intesa è un importante traguardo raggiunto perché permette di uniformare l’applicazione dei controlli su tutto il territorio regionale” ha sottolineato Marinelli.
Per Gizzi il protocollo costituisce "una sinergia tra l’Albo e le forze dell’ordine per semplificare le attività di controllo che favorisce le imprese che operano nella legalità stimolando positivamente l’economia del settore"
Contatti: 

Stampa

Stampa
Piazza dei Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.172
Fax: 
055.23.92.190
Email: 
stampa@fi.camcom.it
Orari di apertura: 
l'ufficio non è aperto al pubblico
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 31 Marzo, 2021 - 16:24
Contenuto aggiornato al:Giovedì, 16 Dicembre, 2021 - 15:21