Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Marchio collettivo

Marchio collettivo


Marchio collettivo

Il marchio collettivo ha la funzione di garantire l'origine, la natura e la qualità dei prodotti contrassegnati e può contenere dei nomi geografici. Esso può essere depositato da qualsiasi soggetto, sia persona fisica che giuridica. 
 
La particolarità di questo genere di marchio riguarda l'obbligo, da parte di chi lo deposita, di allegare alla domanda di registrazione un regolamento d'uso, il cui contenuto è liberamente stabilito dal titolare, ma nel quale devono comunque essere indicati i requisiti (ed eventualmente anche la zona geografica di appartenenza) dei soggetti che potranno utilizzare il marchio collettivo, oltre agli standard qualitativi, i procedimenti produttivi, ecc. nel rispetto dei quali devono essere fabbricati o ottenuti i prodotti che recheranno quel segno. 
Il titolare, poi, esercita i poteri di controllo per accertare il rispetto del regolamento da parte degli imprenditori che usano il marchio e, in caso di violazione di una norma, applica le sanzioni previste dal regolamento stesso. 
Il Regolamento deve pertanto contenere, oltre alle modalità d'uso del marchio, anche le indicazioni riguardanti i controlli e le sanzioni che possono essere applicate. 
 
Il marchio collettivo viene spesso utilizzato da associazioni o consorzi di produttori appartenenti ad una determinata zona geografica, per promuovere i prodotti tipici del luogo. 
 
Alla domanda dovranno essere allegati: 
  • n. 2 marche da bollo da portare insieme ai vari documenti; 
  • n. 1 esemplare del marchio su foglio A4 (oltre a quello applicato sulla domanda) 
Il deposito presso le Camere di Commercio può essere fatto personalmente dal richiedente o per mezzo di un rappresentante (Consulente Brevettuale o avvocato); in questo caso occorre allegare una apposita Lettera d'Incarico (in bollo) soggetta al pagamento di una tassa di euro 34,00.
 
Dopo il deposito, se richiesta, verrà rilasciata copia autentica del verbale relativo, pagando alla C.C.I.A.A. euro 43 per i diritti di segreteria, oppure euro 40,00 senza rilascio di copia autentica. 

 

Tasse di concessione governativa per marchio collettivo: 

Pagamento da effettuarsi all'Agenzia delle Entrate tramite modello F24 consegnato dall'Ufficio Marchi e Brevetti 
 
Deposito per 10 anni 
Tassa di domanda per una o più classi: euro 337,00 
 
Rinnovazione per 10 anni 
Tassa di domanda per una o più classi: euro 202,00 
 
Nota: In caso di ritardo (non superiore a 6 mesi) dalla data di scadenza, è ammesso il pagamento con l'aggiunta della tassa di mora, che ammonta a euro 34,00. 
 
Attenzione: le tasse vengono modificate frequentemente, quindi, prima di pagare, sarà bene informarsi sull'importo attuale. 
 
NOTA BENE: La tutela legale del marchio collettivo decorrerà a partire dalla data di pagamento delle tasse di concessione governative tramite il modello F24 consegnato dall'Ufficio Marchi e Brevetti al momento della presentazione della domanda. 
 
Orario di deposito presso la Camera di Commercio di Firenze: 
9,00 - 12,00 di tutti i giorni feriali, escluso il sabato.
 
 
 
Contatti: 

Brevetti e marchi

Brevetti e marchi
Piazza dei Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.145
Fax: 
055.23.92.188
Email: 
brevetti@fi.camcom.it
Orari di apertura: 
su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e martedì e giovedì dalle 14.00 alle 15.00 - Deposito domande di brevetto per marchio: su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00
Contenuto aggiornato al:Martedì, 6 Ottobre, 2020 - 09:44
Valuta il contenuto: 
No votes yet
Contenuto aggiornato al:Venerdì, 11 Dicembre, 2020 - 15:42