Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Intervento a favore delle associazioni, dei consorzi e delle organizzazioni di produttori del settore agricolo della Città Metropolitana di Firenze per l'organizzazione e/o promozione di iniziative per la filiera corta - anno 2020

Intervento a favore delle associazioni, dei consorzi e delle organizzazioni di produttori del settore agricolo della Città Metropolitana di Firenze per l'organizzazione e/o promozione di iniziative per la filiera corta - anno 2020


Intervento a favore delle associazioni, dei consorzi e delle organizzazioni di produttori del settore agricolo della Città Metropolitana di Firenze per l'organizzazione e/o promozione di iniziative per la filiera corta - anno 2020

Si raccomanda di leggere attentamente il disciplinare relativo all'iniziativa
 
Termini per la presentazione delle domande: 28 agosto - 31 dicembre 2020
 
A CHI E' DESTINATO

Associazioni riconosciute e non riconosciute del settore agricolo, le organizzazioni di produttori del settore agricolo riconosciute (OP) e i consorzi del settore agricolo

DESCRIZIONE INTERVENTO

La Camera di Commercio di Firenze ha destinato la somma di € 100.000,000 per il finanziamento degli eventi e delle iniziative promozionali della filiera corta, di spese relative all’allestimento di locali/ambienti destinati alla vendita diretta di prodotti agricoli, di spese per la realizzazione di piattaforme digitali e/ adeguamento siti web per la vendita on line di prodotti di filiera corta e di spese per la realizzazione di iniziative didattiche per la promozione dei prodotti a filiera corta negli istituti scolastici della provincia.
Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  1. Spese relative ad iniziative/eventi promozionali di filiera corta (a titolo esemplificativo e non esaustivo: costi per allestimento stand, disallestimento stand, noleggio attrezzature, suolo pubblico, pubblicità su radio, stampa e tv, grafica e stampa di opuscoli promozionali, volantini e manifesti, banner su internet, analisi di mercato e studi di fattibilità, spese per acquisti di beni strumentali strettamente inerenti all'iniziativa, ecc.);
  2. Spese relative all’allestimento di locali/ambienti destinati alla vendita diretta di prodotti agricoli (a titolo esemplificativo e non esaustivo: costi per attrezzature, banconi, frigoriferi, ecc. con esclusione delle spese edili ed impiantistiche);
  3. Spese per la realizzazione di piattaforme digitali e/o adeguamento siti web per la vendita on line dei prodotti di filiera corta (a titolo esemplificativo e non esaustivo: costi per implementazione sito, per progettazione infrastruttura informatica e costi di promozione e comunicazione);
  4. Spese per l'organizzazione di iniziative didattiche per la promozione dei prodotti a filiera corta negli istituti scolastici della provincia di Firenze (a titolo esemplificativo e non esaustivo: spese per la docenza, spese per la stampa di materiale promozionale, ecc.).
 
Sono ammissibili le spese sostenute nell’anno 2020 per iniziative realizzate dal 1° Gennaio 2020 al 31 Dicembre 2020.
Non sono ammissibili le spese inerenti la mera promozione dei soggetti richiedenti il contributo camerale.
 
AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Il contributo ammonterà al 70% delle spese suddette, fino ad un massimale di € 20.000,00 ed un minimo di spese ammissibili di € 5.000,00 per ciascun soggetto richiedente.
I soggetti interessati potranno presentare una sola istanza di contributo.
Le spese sostenute ed ammesse al contributo sono da intendersi al lordo di Iva qualora il richiedente sia ente non commerciale e non svolga attività in regime di impresa.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

1) modulo di domanda sottoscritto dal legale rappresentante, corredato dal documento di identità dello stesso (se non firmato digitalmente);
2) tutte le fatture relative alle spese sostenute nel 2020;;
3) copia dell’atto costitutivo e dello statuto del soggetto richiedente per le organizzazioni di produttori del settore agricolo (OP), per le associazioni e i consorzi non iscritti alla Camera di Commercio;
4) elenco degli associati (per le associazioni), elenco dei consorziati (per i consorzi non iscritti alla Camera di Commercio), elenco delle aziende afferenti alle organizzazioni dei produttori del settore agricolo (OP);
5) per le spese rendicontate di cui alla lettera a): programma dettagliato e calendario dell’evento a cui si riferiscono e relazione dettagliata dell’iniziativa redatta dal soggetto beneficiario sulle attività svolte;
6) per le spese rendicontate di cui alla lettere b) c) e d): dettagliata relazione redatta dal soggetto beneficiario sulle attività svolte;
7) copia del materiale promozionale stampato e delle uscite sulla stampa relativi agli eventi/iniziative svolte;
8) le quietanze di pagamento relative alle fatture allegate rientranti nel seguente elenco:
    • Pagamenti con assegno bancario non trasferibile: si accettano dietro presentazione di fotocopia dell’assegno, nel quale siano riportati gli estremi della fattura pagata, unitamente all’estratto conto del traente;
    • Pagamenti tramite bonifico bancario: ammessi con la presentazione di ricevuta della banca per il bonifico effettuato oppure richiesta di bonifico e numero di cro corrispondente (non è sufficiente l’ordine di bonifico);
    • Pagamenti tramite POS: occorre ricevuta bancomat o ricevuta carta di credito unitamente all’estratto conto da cui si desuma il relativo addebito;
    • Pagamenti tramite home banking: occorre la registrazione del pagamento rilasciato on line dal sistema elettronico con evidenza del beneficiario finale a cui si riferisce;
    • Pagamenti tramite RI.BA: occorre l’avviso o l’elenco degli effetti in scadenza accompagnata dall’estratto conto da cui si evinca il relativo addebito oppure ricevuta di pagamento dell’effetto,
    • Pagamenti certificati da soggetti quali poste/banca/comune ed altri enti pubblici: si richiede la ricevuta rilasciata dall’Ente o dall’Istituto di credito.
 

TERMINI E MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA:

Tutta la documentazione potrà essere inviata dal 28 agosto al 31 dicembre 2020 all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it.

Ogni soggetto richiedente potrà presentare una sola istanza di contributo.

Per informazioni:
U.O. Sviluppo d'impresa
Tel. 055 2392139
e-mail: promozione@fi.camcom.it

Allegati: 
AllegatoDimensione
PDF icon Disciplinare filiera corta 2020.pdf464.37 KB
Contatti: 

Contributi alle imprese

Contributi alle imprese
Piazza dei Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.139
Fax: 
055.23.92.184
Email: 
promozione@fi.camcom.it
Orari di apertura: 
su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 15.00
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 16 Settembre, 2020 - 16:24
Valuta il contenuto: 
No votes yet
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 5 Agosto, 2020 - 14:44