Benvenuto nel sito della camera di Firenze
 
ti trovi in:

Tu sei qui

» Camera di commercio: lavorare per la ripartenza

Camera di commercio: lavorare per la ripartenza

Gli aiuti al sistema economico sono necessari, ma è anche importante guardare al dopo coronavirus: servono investimenti pubblici e interventi straordinari

Camera di commercio: lavorare per la ripartenza

Firenze, 5 marzo 2020 – La Giunta della Camera di commercio, presieduta da Leonardo Bassilichi, si è riunita oggi e ha evidenziato ancora una volta la criticità della situazione economica, dovuta all’epidemia di coronavirus. Il quadro nazionale è allarmante: secondo i primi calcoli, se il clima di tensione dovesse protrarsi, la perdita di valore aggiunto per l’Italia sarebbe di alcune decine di miliardi già a giugno.
A farne le spese non è solo il settore del turismo, ma l’intero sistema economico. Per le imprese, soprattutto se di piccole dimensioni, l’emergenza è rappresentata dalla mancanza di liquidità. La Camera di commercio ha ribadito l’impegno a rafforzare la task force, già operativa, per mappare tutte le agevolazioni (https://www.fi.camcom.gov.it/coronavirus-task-force-gli-aiuti-alle-imprese) messe in campo in ambito nazionale, regionale e locale, per aiutare aziende e professionisti a orientarsi su questo fronte e per accompagnarli nella parte burocratica. E’ stato anche ribadito che per superare il momento difficile limitando i danni servirà un impegno a livello europeo e non solo di sistema Italia.
Le categorie economiche hanno inoltre convenuto sulla necessità di guardare alla ripartenza, collocando questo momento nell’arco di un mese mezzo, con la richiesta alle istituzioni di utilizzare le prossime settimane per rafforzare la capacità competitiva del Paese, sul fronte delle infrastrutture come della digitalizzazione, e l’impegno delle imprese a credere nel futuro e alla prospettiva di fare un salto di qualità, utilizzando gli strumenti di sostegno disponibili, creando così le condizioni per una ripartenza rapida e solida. La situazione, certo, è straordinaria e richiede misure straordinarie, che spettano in prima battuta alle istituzioni europee e nazionali.
Da parte sua, la Camera di commercio è al servizio del territorio per sostenere le attività economiche in questo difficile passaggio,  facendo fronte comune con le associazioni di categoria nel richiedere a tutte le istituzioni una strategia coordinata per superare prima di tutto la crisi di liquidità delle imprese.
Contatti: 

Stampa

Stampa
Piazza dei Giudici, 3 - 50122 Firenze
Telefono: 
055.23.92.474
Fax: 
055.23.92.190
Email: 
stampa@fi.camcom.it
Orari di apertura: 
l'ufficio non è aperto al pubblico
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 16 Settembre, 2020 - 15:58
Contenuto aggiornato al:Giovedì, 5 Marzo, 2020 - 17:19